In merito alla toelettatura per cani si è sempre generata una certa confusione. Esistono pareri dissimili, esperti che la pensano in maniera diversa e l’unico che andrà a rimetterci è proprio l’amato cagnolino. Informazioni corrette e precise non andranno solo a beneficio del padrone, che con un ampio background saprà quali strumenti scegliere, ma ricadrà positivamente anche sull’igiene del suo migliore amico.

Compiere un’appropriata toelettatura è molto importante per la cura del cane. Proprio per questo nell’articolo si affronteranno tutte le informazioni in merito a come scegliere la migliore attrezzatura per toelettatura cani.

Attrezzatura per toelettatura cani: ogni quanto lavarlo?

Le date sono abbastanza indicative, perché non esiste un vero e proprio dogma che stabilisca ogni quanto va lavato il cane. Sicuramente, bisogna far riferimento alla tipologia di pelo che ha, ossia se è un cane a pelo lungo oppure a pelo corto.

Se fosse a pelo lungo la toelettatura va eseguita almeno una volta al mese, ma è consigliabile farlo ogni due settimane. Questi cani hanno bisogno di uno smaltimento del pelo morto in maniera regolare, proprio perché si accumulano più facilmente nodi.

Nel caso in cui, invece, fosse a pelo corto allora anche ogni due/tre mesi andrà bene. L’importante è spazzolare al meglio il pelo del cane.

Attrezzatura per toelettatura cani: scegliere la vasca

Se è importante sapere ogni quanto lavare il cane allo stesso tempo sarà essenziale conoscere quali tipi di vasca esistono e quali differenze intercorrono tra esse. Principalmente, ci sono vasche realizzate in muratura e quelle realizzate in acciaio, ognuna con le proprie specificità.

La vasca in muratura è quella che presenta un costo maggiorato. I costi per la manodopera sono sostanziosi, specie perché qualora bisognasse rimuoverla per un trasferimento, il passaggio non è assai semplice.

La vasca in acciaio, invece, è quella maggiormente utilizzata. Sono numerosi i fattori positivi che rendono questa vasca valida per le pulizie: è un investimento a medio-lungo termine grazie alle sue caratteristiche, possiede eccellenti peculiarità e dona comfort al momento del lavaggio.

Attrezzatura per toelettatura cani: phon e soffiatori

Un’altra scelta che deve assolutamente essere ponderata ricade sui phon e sui soffiatori. Sono strumenti fondamentali nell’attrezzatura professionale per toelettatura cani per questo bisogna provvedere che essi siano prodotti certificati.

Occorre controllare che siano marchiati con firme delle più grandi aziende in modo tale da avere quella garanzia che non possano essere un pericolo per il cane.

Attrezzatura per toelettatura cani: tosatrice e altri strumenti

Sono moltissimi gli strumenti che ricoprono un’importanza fondamentale nella toelettatura del cagnolino, per questo motivo andranno scelti con cura e parsimonia. In questo paragrafo si affronteranno più nel dettaglio gli utensili più utilizzati.

Le forbici professionali
Esistono varie tipologie di forbici, ognuna con una funzione differente e specifica. Solitamente, la loro utilità ricade nella rifinitura del pelo, ma comunque è vero anche che esistono quelle per sfoltire il pelo morto. In generale, è importante sapere che esse si dividono in:

  • forbici rette: sono quelle utilizzate maggiormente, sia per la loro manualità sia per la loro funzione. Infatti, servono per rimuovere il pelo o accorciarlo leggermente;
  • forbici curve: in questo caso, le forbici curve servono per dare una forma al pelo, conferendogli una determinata fisionomia e linearità;
  • forbici dentate: queste qui servono per correggere tutte quelle imperfezioni lasciate dal pelo morto o da quelle piccole defezioni emerse dal taglio. Non solo, ma il loro utilizzo è fondamentale per pulire il manto.


Le forbici professionali per toelettatura cani variano anche a seconda della loro fisionomia. Non tutte sono uguali allo stesso modo e vengono realizzate per agevolarne la presa. Ad esempio, esistono quelle un pochino più asimmetriche proprio per favorire la curvatura del polso, evitando possibili infiammazioni a causa del frequente e scomodo utilizzo.

Allo stesso modo, anche la misura delle forbici presenta una certa variazione. Esistono quelle più lunghe o quelle più corte. Non sempre la loro lunghezza è direttamente proporzionale al pelo del cane, esistono anche quelle corte per cani con il manto lungo, ma sono utilizzate per motivi specifici, come il taglio del pelo in eccesso nelle orecchie, musetto, ecc.

Tosatrice professionale
Il loro utilizzo è abbastanza intuitivo visto il nome, ma comunque servono per tosare il pelo del cane. Anche qui, esistono moltissimi modelli e il migliore va scelto con estrema attenzione e cura.

Ad esempio, esistono alcuni modelli wireless, senza fili, per evitare che il cane possa farsi male con il cavo. Oppure, ci sono quelle silenziose, perché anche un rumore costante può dar fastidio al cagnolino.

Il consiglio è quello di prendersi tutto il tempo necessario per scegliere il migliore articolo. Parlare con un esperto, farsi consigliare da un addetto alla vendita di tali articoli, è fondamentale per la protezione e la sicurezza del cane.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento