Durante i mesi più caldi, l’appetito del nostro amico felino cala e questo fa sorgere spontanea una domanda: perché il gatto dimagrisce in estate? È importante sapere che anche i gatti risentono dei cambiamenti climatici e patiscono le alte temperature proprio come noi, se non di più. Nella maggior parte dei casi non c’è nulla di cui preoccuparsi perché è risaputo che con il caldo l’appetito diminuisce e questo vale anche per i nostri amati pet. Talvolta, però, l’eccessivo dimagrimento di un gatto può essere il campanello d’allarme di una patologia non diagnosticata. In questo articolo sveleremo tutte le cause della perdita di peso che colpisce i gatti in estate.

Perché i gatti dimagriscono in estate?

Tutti sappiamo che in estate l’appetito diminuisce mentre lo stimolo della sete si fa sentire più forte. Questo succede anche ai gatti. Infatti, con il caldo i nostri amici felini si muovono di meno e il loro organismo ha bisogno di una quantità inferiore di carburante per svolgere le sue funzioni quotidiane. È normale quindi che in estate i gatti dimagriscano in maniera significativa.

Alla domanda perché il gatto dimagrisce in estate ha cercato di fornire una risposta un gruppo di ricercatori francesi e inglesi nel corso di uno studio i cui risultati sono stati recentemente pubblicati. Il team ha rilevato una correlazione tra la diminuzione dell’appetito nei felini domestici e i cambiamenti ormonali. Più nel dettaglio, nell’ambito dello studio durato sei anni sono state prese in esame le abitudini alimentari di 38 gatti residenti nel sud della Francia.

I ricercatori hanno scoperto che l’appetito dei gatti diminuiva nei mesi estivi, con un crollo in corrispondenza del mese di giugno (-15% rispetto a dicembre), quando le modifiche di temperatura e luce inducono delle alterazioni del metabolismo che possono provocare inappetenza.

Non sono state riscontrate differenze tra i gatti che avevano accesso sia interno che esterno e quelli esclusivamente tra le mura domestiche. Evidentemente, nonostante le temperature interne siano relativamente stabili per tutto l’anno, sono sufficienti i cambiamenti di luce visibili attraverso le finestre ad influenzare l’assunzione di cibo dell’animale.

Altri motivi del dimagrimento del gatto in estate

Nonostante il motivo principale per cui i nostri amici felini, durante la stagione estiva, diventano molto più magri sia l’aumento della temperatura che comporta un cambio nel loro stile di vita, ci sono altri motivi che spiegano perché un gatto dimagrisce in estate. Uno di questi è la muta, ovvero il cambio del pelo, che solitamente avviene in primavera e in autunno ma che può verificarsi anche in estate, a seconda del clima e della specie. Durante questo periodo, il micio si libera della peluria e dunque può risultare un po’ spelacchiato e quindi leggermente più magro.

Va poi ricordato che con il caldo cresce il numero dei parassiti, che se non vengono rimossi in tempi brevi possono causare perdita di peso nel gatto. Alcuni tipi di parassiti che si insinuano nell’intestino dei felini, come la Giardia e i Coccidi, provocano diarrea cronica che può portare a disidratazione, perdita di appetito ed eccessivo dimagrimento.

Cosa fare se il gatto dimagrisce in estate

Se il dimagrimento dipende dalle alte temperature, è bene spostare l’orario dei pasti, evitando le ore centrali della giornata: i momenti migliori sono al mattino presto e la sera. Come alimenti, si può provare a somministrare cibi umidi, che consentono di assumere acqua mangiando, riducendo il rischio di disidratazione. Un’altra buona idea può essere quella di fornire di giorno le crocchette, che anche se fa molto caldo non si deteriorano, e la sera le scatolette, così anche se avanza del cibo è meno probabile che vada a male visto che di notte fa un po’ meno caldo.

Per quanto riguarda l’idratazione, è importante assicurarsi che la ciotola sia sempre piena di acqua fresca e pulita. Inoltre, poiché il gatto è un po’ restio a bere acque ferme, in quanto il suo istinto gli dice che potrebbero essere contaminate, lo si può incoraggiare ad assumere più liquidi con delle apposite fontanelle per gatti.

Un occhio di riguardo va dato ai parassiti che possono veicolare malattie responsabili di inappetenza e perdita di peso. A tal proposito, per prevenire la loro presenza e proteggere il nostro amico felino è bene usare un adeguato antiparassitario per gatti.

Infine, quando micio oltre a perdere peso è sempre sdraiato e stanco, conviene portarlo subito dal veterinario di fiducia per una visita di controllo. Potrebbe infatti avere un problema di salute, come il diabete, una patologia gastrointestinale o un’infezione parassitaria.

Se i gatti sono la tua passione e senti trasporto ed empatia verso tutti gli animali, potresti seguire un Corso di Assistente Veterinario, una figura professionale che ha il compito di supportare il veterinario e organizzare l’attività dello studio anche dal punto di vista amministrativo e burocratico. Le competenze acquisite con il corso online CORSICEF® per Assistente Veterinario ti permetteranno di operare con competenza ed efficacia presso ambulatori, studi, cliniche veterinarie e altre strutture preposte alla cura degli animali.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

1 Commento

  • ? Доброго времени суток,Вам прислали билет на лото. Примите по ссылке > https://forms.yandex.ru/cloud/62b713466855cca634ae6e2c/?hs=723fbe792345e68d3a4dd2891401c2f0& ?
    Pubblicato 24 Luglio 2022 alle 23:14 0Likes

    loenpe

Lascia un commento