La diffusione globale del Coronavirus – e la conseguente pandemia – hanno cambiato radicalmente le abitudini quotidiane, il modo di vivere e di lavorare di milioni di persone in tutto il mondo.
Visto che sono stati colpiti pressoché tutti i settori merceologici, è opportuno cogliere l’occasione per apportare le modifiche necessarie a ripartire,riadattandosi nel miglior modo possibile al nuovo assetto socio-economico.
Una di queste è rappresentata dai corsi di formazione online, grazie ai quali è possibile acquisire nuove competenze in breve tempo e a prezzi più convenienti rispetto a quelli tradizionali, che seguono il vecchio modello basato sulla presenza fisica in aula.

Corsi di formazione online: l’apprendimento del futuro

I corsi di formazione online rappresentano l’apprendimento del futuro, in quanto capaci di assicurare il massimo rispetto del distanziamento sociale imposto dalle norme legislative vigenti.
Inoltre i suddetti offrono numerosi vantaggi, tra cui:

  • massima ottimizzazione di tempo, denaro e spostamenti, dato che la necessità di utilizzare l’automobile o i mezzi pubblici sarà inferiore;
  • notevole contributo all’ambiente, in quanto le emissioni di CO2 si riducono drasticamente grazie alla minore movimentazione dei veicoli alimentati da carburante;
  • il docente deve limitarsi alla preparazione della lezione una sola volta, poiché gli basterà realizzare un video o altro materiale equivalente, senza dover necessariamente rispiegare i medesimi concetti più e più volte.
    In questo modo avrà inoltre maggiori energie da investire nella preparazione di nuovi contenuti ed aggiornamenti da integrare al corso;
  • possibilità di consultare il materiale didattico ogni volta che si ritiene opportuno e con il massimo rispetto delle proprie capacità di apprendimento;
  • ampia accessibilità all’istruzione per un maggior numero di studenti, basta infatti avere a disposizione un dispositivo tecnologico più una buona connessione ad Internet;
  • opportunità di condividere materiali e partecipare alle video conferenze nell’arco di pochi secondi;
  • amplia flessibilità oraria e gestione del proprio tempo;
  • apertura di nuovi sbocchi lavorativi;
  • possibilità di frequenza anche se si sta già studiando, lavorando o gestendo una famiglia;
  • gli studenti più introversi non si sentiranno sotto pressione, in quanto non è previsto il confronto diretto con gli altri;
  • il consumo di carta sarà ridotto ai minimi termini e si verificherà un notevole risparmio di spazio;
  • non è obbligatorio indossare la mascherina, la quale può arrecare non pochi disagi, soprattutto quando le temperature sono elevate;
  • bollette dell’energia elettrica meno salate per le aziende;
  • massima libertà nella scelta dell’abbigliamento.

E-learning e cambiamenti in positivo

Nonostante i risvolti drammatici del Covid-19, si sono verificati diversi cambiamenti all’interno del mondo del lavoro, a partire dall’abbattimento della diffidenza nei confronti dello smart working, attività che non prevede la presenza fisica in ufficio.
Molte aziende che in passato tendevano a sottovalutarlo, ora hanno deciso di adottarlo in toto per puntare al raggiungimento degli obiettivi prestabiliti nel minor tempo possibile.
Per questo motivo, anche quando l’emergenza sanitaria sarà finalmente rientrata, permarranno le video conferenze e lo svolgimento di numerose mansioni da remoto.
Inoltre i corsi di formazione permettono di rimanere al passo con i tempi, in quanto la didattica digitale è in continua evoluzione e l’aggiornamento dei metodi tradizionali d’insegnamento risulterebbe alquanto difficoltoso.

Come scegliere un buon corso di formazione

Per accertarsi che un corso di formazione online sia di buona qualità, bisogna prendere in considerazione i seguenti requisiti:

  • materiale didattico chiaro e realizzato con la massima cura verso i minimi dettagli, basti pensare alle dispense online e alla risoluzione dei video;
  • possibilità di contare sul supporto del docente tramite mail, video conferenze e via discorrendo;
  • rilascio di un eventuale attestato o certificato da inserire all’interno del proprio Curriculum Vitae;
  • opportunità di eventuali stage o sbocchi lavorativi similari;
  • presentazione dettagliata di tutte le competenze del docente e delle sue esperienze lavorative più importanti;
  • possibilità di mettere alla prova le competenze acquisite tramite laboratori e prove dirette sul campo;
  • il prezzo non deve essere eccessivamente basso, in quanto sarebbe sinonimo di nozioni approssimative e incapaci di fornire delle competenze a tutto tondo della materia.

Corsi di formazione contro la crisi economica

I corsi di formazione sono un ottimo rimedio per fronteggiare la crisi economica, poiché aprono delle nuove strade, le quali si rivelano spesso più piacevoli rispetto a quelle che per cause di forza maggiore si sono dovute abbandonare.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento