La professione di consulente di immagine è molto attuale e in continua evoluzione. È un lavoro dinamico, “modaiolo” si potrebbe dire, smart, attento alle nuove tendenze e di grande successo. Ma cosa fa un consulente di immagine? In molti se lo saranno chiesto e in questa nostra guida vogliamo fugare ogni dubbio, dare consigli pratici per iniziare e far immaginare, anche solo per un attimo, l’importanza di questa figura nel mondo di oggi. Per iniziare una nuova vita lavorativa, per raggiungere un sogno da troppo tempo lasciato nel cassetto o per proseguire gli studi approfittando di un percorso professionale mirato – che dà la possibilità di mettere in pratica le conoscenze apprese – è necessario iscriversi ad un corso ben strutturato. Questo è il primo passo per diventare un vero e capace consulente di immagine.

Come diventare consulente d’immagine


Semplice, per iniziare una qualsiasi nuova professione è necessario prepararsi a dovere. Quindi studiare teoria e pratica e fare la giusta gavetta, sperimentare, superare i propri limiti e conoscersi meglio. Sì, perché approcciando ad una qualsiasi nuova esperienza e attività si impara anche qualcosa di più su sé stessi, ci si riscopre anche più abili di quanto non si immaginava e vengono a galla capacità tecniche e umane che distingueranno un professionista da un altro.
Quello del consulente di immagine, infatti, è anche un mestiere che necessita di grande empatia e non solo di molteplici abilità; in generale è indispensabile frequentare un valido corso per estetista, come quello presentato e proposto da Corsi CEF. Chi vuole davvero avere successo e assicurarsi un lavoro che non conosce crisi, dovrà necessariamente scegliere un ente valido, proprio come il Centro Europeo di Formazione. Per diventare consulente di immagine si inizia con piccoli passi imparando e approcciandosi all’estetica di base, ma sempre volgendo la mente e la curiosità ad un universo più ampio ed eterogeneo: questo è il primo step da intraprendere per avviare la propria carriera.

Cosa fa un consulente di immagine


Un consulente di immagine aiuta le persone a valorizzare la propria immagine e a trasmettere il giusto messaggio proprio attraverso questa. Di seguito un elenco schematizzato dei principali compiti del consulente di immagine:

  • Individua difetti nel look delle persone che le chiedono consulenza;
  • trova le soluzioni adatte alla fisicità, all’incarnato, ai colori propri della persona;
  • evidenzia i punti di forza estetici e caratteriali attraverso il make up, l’acconciatura, il taglio dei capelli, gli abiti;
  • suggerisce alla persona metodologie estetiche e beauty routine o cosmetici da utilizzare anche da sola;
  • rende l’estetica di ogni persona affine al proprio carattere


Proprio per arrivare ad avere queste conoscenze è indispensabile iscriversi e frequentare un corso d’estetista valido e volto proprio al raggiungimento di queste nozioni ed attitudini.

Doti personali per un consulente di immagine di successo


In generale un abile consulente di immagine è un professionista dotato di uno spiccato senso estetico che, grazie ovviamente ad una preparazione adeguata, può suggerire ai vari clienti, donne e uomini, modifiche al look. Schematicamente ecco alcune doti personali che questo professionista dovrebbe avere, ma che può anche imparare e migliorare mediante un corso:

  • sensibilità estetica;
  • professionalità;
  • puntualità;
  • Empatia verso i clienti;
  • sensibilità emotiva ed umana;
  • Consapevolezza delle sue capacità e del suo bagaglio professionale.


In ogni ambito un professionista di successo sa miscelare bene la conoscenza e ciò che ha studiato ed imparato ad un suo metodo personale e alle sue peculiarità caratteriali: ha uno stile unico e inimitabile, ma deve anche infondere fiducia e soddisfare i clienti.

Sono diverse anche le conoscenze che un consulente di immagine deve approfondire durante il suo percorso di studio. Tutte queste sono assimilabili facilmente grazie ad un corso per estetista professionale, serio e ben articolato. In generale tutti i principi del make up, della teoria dei colori, del camouflage, del contouring verranno prese in esame, ma ci sono anche altre materie tanto interessanti quanto importanti. Ecco alcune discipline da apprendere per diventare consulenti d’immagine di successo:

  • analisi della fisicità e dello stile di vita del cliente;
  • psicologia del cliente;
  • analisi dei suoi bisogni;
  • make up e contouring;
  • camouflage e styling;
  • realizzazione di moodboards;
  • trendsetting.

Consulente di immagine: sbocchi lavorativi



Il primo passo per diventare un vero consulente d’immagine è iscriversi ad un corso per estetista, meglio se riconosciuto a livello europeo. Grazie a questa frequentazione si potranno già avere suggerimenti ed indirizzi per uno sbocco lavorativo o per stage mirati, ma in generale questo professionista potrà scegliere di lavorare:

  • in proprio, anche offrendo servizi online;
  • in centri estetici, benessere e spa;
  • in centri estetici e di medicina estetica;
  • in centri ricreativi e sportivi;
  • in saloni di hair stylist;
  • in farmacie e para-farmacie;
  • in profumerie;
  • in aziende cosmetiche;
  • su navi da crociera.
Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento