Che cos’è la Pet Therapy?

Negli ultimi anni si sente sempre più spesso parlare dell’importanza del contatto con gli animali domestici, in grado non solo di fare compagnia, ma anche di rappresentare una vera e propria risorsa per la cura di determinate problematiche di salute. La Pet Therapy consiste proprio in un percorso di cura che viene effettuato tramite quella che potrebbe essere chiamata una vera e propria assistenza degli animali.

Gli animali, con i loro caratteri e le loro abilità possono essere infatti guidati per aiutare i pazienti a raggiungere determinati obiettivi di guarigione. Alcuni cani, ad esempio, di indole particolarmente allegra e giocosa, possono incrementare gli stimoli sensoriali, insegnare particolari attività ludiche, nonché stimolare movimenti di riabilitazione in soggetti che hanno avuto problematiche motorie.

Tutte le attività di Pet Therapy rientrano tra i servizi sanitari alla persona e possono essere richiesti da diverse tipologie di pazienti, in particolare quelli con disabilità fisiche. Va tuttavia evidenziato che, come tutte le terapie, anche quella con gli animali va svolta specificamente da personale qualificato ed esclusivamente dopo che sia stata indicata dal medico di base o da altro specialista che ha in cura il paziente.

Come si diventa operatore di Pet Therapy?

Per diventare operatore di Pet Therapy è necessario seguire un percorso formativo specifico. Va sottolineato che si può diventare operatore di Pet Therapy anche se non si è in possesso di titoli specifici di pet care o nell’ambito sociologico o sanitario. La sempre maggiore importanza e l’interesse verso questo tipo di terapia, ha portato infatti alla nascita di percorsi formativi specifici e mirati che possono seguire tutti i proprietari di animali.

Il CEF propone il corso di livello propedeutico per intraprendere il percorso formativo Pet Therapy, realizzato secondo le linee guida nazionali previste dalla normativa vigente e dallo IAA (Interventi Assistiti con gli Animali). Seguire corsi riconosciuti è fondamentale per due motivi, il primo è avere la sicurezza di un percorso formativo a norma di legge, professionale e in grado di garantire una preparazione completa su tutti gli aspetti relativi alla Pet Therapy, il secondo è la possibilità di ricevere un attestato riconosciuto e spendibile poi con altri titoli nel mondo del lavoro.

Diventare operatore di Pet Therapy significa poter lavorare con persone in cura per problematiche fisiche o psichiche. Per questo motivo è fondamentale avere una preparazione di alto livello (raggiunta con vari livelli di corsi di formazione), che permetta di affiancare alla passione anche un’elevata competenza nel settore. Per ogni intervento, infatti, bisogna sempre garantire la massima sicurezza sia al paziente che all’animale che collabora nella terapia.

Quali sono gli animali che collaborano nelle Pet Therapy?

Gli animali che maggiormente sono adatti alla Pet Therapy non sono solo cane e gatto come si potrebbe immaginare. Si possono infatti realizzare terapie particolari anche con i conigli e con i cavalli. Questi ultimi permettono di realizzare terapie molto particolari, soprattutto grazie alle passeggiate nella natura da svolgere proprio a cavallo. Naturalmente, sarà come sempre il medico a definire la tipologia di Pet Therapy più adatta al paziente, al suo carattere e alla sua malattia.

Ogni paziente, infatti, presenta problematiche differenti per cui non è possibile eseguire solo dei protocolli standardizzati: si seguiranno piuttosto dei percorsi personalizzati che medici e professionisti terapeutici dovranno definire per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Le proposte formative del CEF

Il CEF, leader nel settore della formazione a distanza, propone anche il corso in aula di livello propedeutico in Interventi Assistiti con Animali (I.A.A.) per la formazione di nuovi operatori in questo particolare e delicato settore professionale. Va infatti ricordato che per diventare operatori di Pet Therapy non basta un’elevata empatia con animali e persone, ma è necessario soprattutto avere delle solide competenze da sviluppare con lo studio prima e con l’esperienza dopo.

Naturalmente, è fondamentale ricordare che, in una formazione come quella della Pet Therapy non tutto il percorso di studi potrà essere svolto online. Il CEF propone il corso in aula di livello propedeutico per fare il primo passo verso un percorso straordinario come quello della Pet Therapy. L’allievo avrà così la sicurezza di un percorso di studio completo, e di una certificazione riconosciuta per poter operare presso strutture pubbliche o private che svolgono questo particolare tipo di terapia.

Il CEF inoltre, da sempre sensibile alle iniziative del territorio, sostiene con orgoglio il Progetto Artù – Il Rotary per la Pet Therapy, un’iniziativa del Rotary Club Orta San Giulio che prevede la promozione e l’attuazione degli Interventi Assistiti con Animali, destinati in una prima fase alle Case di Riposo e RSA, ed esteso in un secondo momento anche ai bambini e ai ragazzi con disturbi dello spettro autistico.  Il Centro Europeo di Formazione, grazie all’esperienza nella formazione professionale, potrebbe prevedere per il prossimo futuro un sostegno formativo proprio a favore degli operatori coinvolti nel progetto.


Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento