L’addestramento dei cani è un ottimo esercizio capace di stimolare il loro cervello e per migliorare il rapporto con il proprio padrone. Corpo e mente si fondono grazie a tecniche efficaci che aiutano l’amico a quattro zampe e tenere un comportamento accettabile ed educato non solo in ambienti conosciuti, ma anche in mezzo alle altre persone e in differenti contesti.

L’animale deve essere ammaestrato grazie al lavoro di tutor che si impegnano a trasmettere loro dei comandi comportamentali da apprendere e memorizzare. Per comprendere quali sono i cani più addestrabili è bene sapere che esistono razze canine che più di altre sono predisposte a recepire degli ordini, assorbendoli per poi riproporli al comando. Sia chiaro che la capacità di apprendimento di un cane non dipende solamente da questo, ma soprattutto dalla capacità dell’addestratore.

Ecco perché potrebbe essere utile seguire un corso di addestratore ed educatore cinofilo in cui si imparano le migliori tecniche per poter entrare il più possibile in simbiosi con il proprio animale a quattro zampe. Quali sono i cani più addestrabili?

Il barboncino

Tra i cani più intelligenti, il barboncino è forse quello che più di altri riesce a recepire i comandi dell’addestratore. Inoltre, caratterialmente il poddle (altro nome per identificare questa simpatica razza), è molto docile e ama giocare insieme ai bambini piccoli, con i quali si trova benissimo. Quelle espresse sono caratteristiche che agevolano l’addestramento anche da parte di chi non ha molta esperienza in fatto di educatore canino. Impartendo loro un buon addestramento, i barboncini familiarizzano facilmente con persone e altri animali, trovandosi a proprio agio pure in contesti diversi da quello casalingo.

Il pastore tedesco

Si tratta del classico cane poliziotto, quello addestrato per antonomasia non solo nei telefilm polizieschi, ma anche nella vita di tutti i giorni. Se è vero che servono addestratori specializzati per rendere un pastore tedesco un ottimo cane per le forze dell’ordine, è altrettanto comprovato che per sua natura questo tipo di animale sta molto bene in un ampio giardino, adattandosi alla presenza di bambini e di famiglie. Per loro caratteristica sono cani intelligenti, sempre molto attenti e capaci di ubbidire immediatamente ai comandi impartiti dal loro padrone.
Queste capacità vengono esaltate quando si trovano al pascolo insieme a un gregge di pecore, dimostrando di essere perfettamente in grado di gestirlo interamente.

Il labrador

Il labrador si presenta giocoso, con un muso simpatico e anche se è di taglia media o medio-grande sa destreggiarsi delicatamente con i bambini, dimostrando protezione. Sa predisporsi all’ascolto, socializza molto facilmente con gli altri animali, ama il gioco e il divertimento: sono proprio queste caratteristiche che lo rendono tra i cani più apprezzati e diffusi.
Per quanto concerne l’addestramento, il percorso si presenta abbastanza semplice anche per coloro che non hanno esperienza, grazie al fatto che già di per sé si tratta di un animale molto educato e di indole buona.
Anche i labrador vengono impiegati all’interno di terapie e utilizzati a fini assistenziali, trovando grande feeling con i bambini che accusano qualche difficoltà motoria e cognitiva.

Il border collie

Il border collie è rinomato per gli spettacoli di acrobazia e di agility. Si caratterizza per essere di taglia medio-piccola, molto attivo e pieno di energia, ma il suo punto di forza è l’intelligenza, al punto che viene considerato in assoluto il cane dotato di maggiori capacità cognitive. Anche per questo, l’apprendimento avviene in maniera divertente, ma non sempre in modo semplice. L’addestratore deve continuamente stimolare il cagnolino e tenere ferma la sua concentrazione: tale processo richiede quindi un po’ più di tempo. Il border collie non è un cane sedentario e l’addestramento potrebbe risultare a lui noioso e poco adeguato. Ecco perché sono da preferire gli addestratori che sanno interagire con questa razza con esperienza.

Il golden retiver

Tra le razze di cane più diffuse si trova la golden retiver. Il cane è bello, elegante nel muoversi e molto compiacente verso il padrone, ma anche verso l’addestratore. In questi cani la memoria funziona molto bene e predispone il soggetto a seguire un percorso educativo e di apprendimento. Caratterialmente sono equilibrati, dotati di buona pazienza e manifestano un comportamento sempre trasparente verso il prossimo, trasmettendo al padrone grande affidabilità. Veramente si potrebbe affermare che, in questo caso più di altri, si ha davanti il migliore amico dell’uomo. La dimostrazione deriva dal fatto che questo tipo di animale ben si presta all’assistenza di persone non vedenti, alla pet teraphy e alla compagnia di persone sole.

Lo Shetland Sheepdog

Esteticamente lo Shetland Sheepdog non ha una fisionomia molto diffusa nonostane abbia somiglianze con altre razze. Questo però non significa che non sia un cane apprezzato da tanti appassionati, i quali si trovano presto in sintonia con l’animale. Buona vitalità e grande attenzione sono le principali peculiarità dello Shetland Sheepdog, il quale apprende velocemente il comando in fase addestrativa dopo pochissime esecuzioni. Quelli appartenenti alla razza tendono ad essere molto fedeli e a seguire il loro padrone ovunque vada, mettendosi a loro disposizione e sapendo ubbidire ai vari ordini che vengono impartiti.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento