Amare il proprio lavoro è qualcosa di molto importante. Basti pensare che gli italiani passano circa 40 ore settimanali in uffici, stabilimenti produttivi, negozi o locali: da qui l’evidente importanza di avere un lavoro che sia appagante e che magari sia la naturale conseguenza di quella che è una passione. Purtroppo non sempre si è indirizzati bene sui percorsi da intraprendere per tradurre qualcosa che ci piace in un lavoro, vuoi perché la nostra società ci spinge verso lavori più tradizionali vuoi per motivi culturali.
Chi ha la passione degli animali, sempre più al centro delle vite degli italiani, potrebbe scegliere di intraprendere un percorso per diventare assistente veterinario. Ci si potrebbe chiedere: quali titoli di studio sono necessari per lavorare con gli animali? La risposta può essere trovata nei corsi CEF, il Centro Europeo di Formazione che da anni ha fatto dell’innovazione nei corsi di formazione la propria linea guida. Sono stati predisposti, infatti, diversi corsi che consentono di divenire professionisti dell’Animal Care permettendo di:

padroneggiare tecniche e strumentazioni relative agli animali;
– conoscere le modalità per rispondere alle esigenze dell’animale;
– essere in grado di proporre trattamenti adeguati ai bisogni degli stessi.

È per questo che sono disponibili diversi tipi di percorsi formativi che garantiscono un’alta specializzazione nei diversi contesti di intervento.

Tra le varie possibilità disponibili quella di diventare assistente veterinario è certamente la più specializzante. Ma quali titoli di studio sono necessari per lavorare con gli animali?

Vuoi diventare Assistente Veterinario?
Scopri subito il Master Animal Care

Come diventare assistente veterinario?

Diventare assistente veterinario significa crearsi un futuro lavorativo attraverso un percorso di formazione molto specifico che non solo spazia dall’anatomia dell’animale alla conoscenza delle patologie, ma che consentirà anche di studiare e riconoscere le razze degli animali e di poter sbrigare le pratiche amministrative relative alla gestione di uno studio veterinario.
Particolare attenzione verrà data all’organizzazione, alla gestione ed all’aggiornamento dell’archivio delle cartelle cliniche dei piccoli pazienti. Presso il Centro Europeo di Formazione sarà possibile conseguire il Master per Assistente Veterinario che permetterà di acquisire le competenze più importanti per svolgere in maniera adeguata questo compito molto delicato. Si potranno pertanto sviluppare le capacità di accoglienza degli animali e dei loro padroni attraverso lo studio di tecniche apposite che consentiranno ad ognuno di sentirsi a proprio agio. Saranno inoltre approfondite le materie che permetteranno di assistere adeguatamente il veterinario quando quest’ultimo dovrà effettuare una visita, o di coadiuvarlo durante gli esami strumentali e di laboratorio. Sarà inoltre ben sviluppata l’area delle analisi di laboratorio, quella dell’uso e della preparazione degli strumenti utili per un intervento chirurgico nonché quella relativa all’assistenza durante l’intervento stesso. Ancora più importante sarà apprendere le modalità attraverso le quali si accudiranno gli animali ricoverati seguendo con cura anche le terapie che il veterinario avrà prescritto. Verranno inoltre trattate le aree relative alla cura dell’alimentazione degli animali.

Materie di studio per diventare assistente veterinario

Per diventare assistente veterinario ed arricchire in maniera adeguata il proprio curriculum, sarà necessario approfondire diverse materie:
– La zoologia che, come scienza che ordina e classifica tutte le specie animali, consente di approfondirne gli aspetti principali e permette di avere un’idea chiara sulle loro diverse caratteristiche. Con questa materia l’approccio agli animali è consapevole e chiaro e non dà adito ad improvvisazioni di nessun tipo.
– La fisiologia permette di comprendere come sono strutturati e qual è il funzionamento dei loro apparati. Come funzionano quindi il sistema endocrino, i sensi, le cellule, il sistema nervoso centrale. In questa maniera si può comprendere più a fondo se è presente o meno una patologia e si può decidere con maggiore cognizione di causa come trattarla.
Le malattie più diffuse che possono essere riconosciute tramite dei sintomi specifici. Verranno studiati proprio questo aspetti così da facilitare e velocizzare la diagnosi e di conseguenza il trattamento. A volte infatti la celerità con cui si riconoscono i sintomi può indirizzare più velocemente verso la cura ed il trattamento con una più veloce ripresa dell’animale.
L’anatomia permette di avere un’idea chiara sulla struttura fisica, così da poter interpretare bene anche i comportamenti degli animali nelle diverse situazioni.
L’alimentazione è un altro aspetto fondamentale. Sapere cosa sia più opportuno far mangiare all’animale è molto importante non solo in caso di malattia, ma anche durante la vita di tutti giorni affinché stia meglio e viva più a lungo.

Vuoi diventare Assistente Veterinario?
Scopri subito il Master Animal Care

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento