La recente emergenza sanitaria ha modificato e sta modificando notevolmente l’assetto economico globale.
Il periodo di lockdown, ha fatto sì che molte attività chiudessero per riaprire nella fase 2.
Superata la prima fase, il distanziamento sociale ha obbligato tutte le aziende a riprogettare il proprio modus operandi e a trovare nuovi strumenti per svolgere le attività diversamente.
Questo fenomeno ha causato non pochi problemi, specialmente a tutte le attività impossibilitate ad attivare il lavoro da remoto.
Con il Covid-19 si è verificato un esponenziale incremento della disoccupazione, conseguentemente all’obbligo di chiusura degli esercizi commerciali e ai divieti inerenti la libera circolazione.
La diffusione della pandemia ha però sviluppato la creatività delle persone nel trovare nuove soluzioni per poter proseguire la propria professione senza subire ulteriori danni economici.
Una di queste è sicuramente la tecnologia digitale, verso la quale stanno cedendo le resistenze da parte di numerose aziende che facevano affidamento su sistemi obsoleti e che stanno quindi adottando nuovi modelli.

Nuovi modelli tra lavoro e formazione

Per tamponare la situazione di emergenza, è dunque nato un nuovo concetto di lavoro, basato non più sulla compresenza dei dipendenti, ma sull’operatività da remoto. Questo modello di lavoro si propone anche come soluzione per il futuro; infatti, il primo cambiamento tangibile dopo il Covid-19 consisterà, per molte attività, nella proroga del cosiddetto smart working, che permette di ottimizzare costi e di evitare spostamenti non necessari e tempi morti.
Per quanto riguarda invece la ripartenza, vanno considerati due elementi opposti. Da un lato la voglia di rimettersi in gioco, dall’altro la difficoltà di riapertura delle attività in un periodo decisamente precario, durante il quale bisogna attenersi alle norme di sicurezza sanitaria imposte dalla legge.
Per adeguarsi ai nuovi cambiamenti dettati dal Coronavirus, è innanzitutto necessario approfittare dell’evoluzione della cultura lavorativa, la quale è in grado di garantire maggiore autonomia sia personale, sia per quanto riguarda la gestione delle risorse.
D’ora in poi le performance non saranno più misurate in base alla presenza in ufficio, bensì al raggiungimento degli obiettivi preposti.
Tutto ciò consentirà una miglior focalizzazione sui metodi più efficaci per svolgere le varie mansioni e migliorare il proprio giro d’affari.
I cambiamenti a livello lavorativo si riflettono anche nella dimensione relativa alla didattica. In particolare i corsi di formazione online ricopriranno una sempre maggiore importanza, dato che assicurano tutte le misure di prevenzione imposte dalle normative legislative vigenti.
Attraverso i corsi online è infatti possibile ricevere tutte le nozioni necessarie riguardo migliaia di argomenti, basta semplicemente essere in possesso di un dispositivo digitale (computer, tablet oppure smartphone) e di una buona connessione ad Internet.
Questa soluzione, inoltre, offre numerosi vantaggi, tra cui:

  • notevole risparmio di tempo, in quanto non sono previsti spostamenti a bordo della propria auto, dei mezzi pubblici oppure a piedi;
  • possibilità di riguardare i video tutte le volte che si desidera;
  • miglior gestione del proprio tempo;
  • grande contributo all’ambiente, poiché si verificheranno inferiori emissioni di CO2;
  • abbattimento dei costi di carburante, abbonamenti ai mezzi pubblici, caselli autostradali e quant’altro;
  • enorme flessibilità, dato che il singolo individuo ha la possibilità di scegliere la location in cui si sempre maggiormente a suo agio;
  • notevoli possibilità di interagire con numerosi utenti attraverso video conferenze, chat e condivisione di contenuti.

Perché investire nei corsi di formazione online

Scegliere di migliorarsi è sempre un’ottima cosa. Investire nei corsi di formazione online si rivela quindi una scelta lungimirante, in quanto permette di acquisire nuove competenze da utilizzare nel proprio ambito professionale o di reinventarsi e aprirsi così nuovi sbocchi lavorativi.
Inoltre, dato che il loro costo è nettamente inferiore a quelli tradizionali che prevedono la presenza fisica in aula, è possibile risparmiare consistenti somme di denaro.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento