La potenza con cui, negli ultimi anni, i social network sono entrati nella vita di tutti noi ha dato luogo a un fenomeno interessante, innovativo e soprattutto remunerativo: la nascita di nuove professioni. Sì, perché i social non sono solo un modo divertente di fare nuove amicizie e conoscenze, sono anche un’incredibile vetrina sul mondo a costo zero, o comunque molto basso.

Un’opportunità incredibile per tutti coloro che vogliono tentare il successo da imprenditori di se stessi, trasformando le proprie passioni in attività professionali in tutto e per tutto. Un esempio è quello dei Food Blogger di Instagram. In questo articolo scopriremo chi sono, di cosa si occupano e quali sono i passi da compiere per tentare questo tipo di carriera.

I Food Blogger: chi sono

Come dice la parola stessa, i Food Blogger sono blogger che si occupano di recensire sui social, presentare e comunicare attraverso il cibo. Forse sono una delle prime figure professionali nate grazie a internet, quando i blog erano gli strumenti principali a disposizione dell’utenza. Prima dell’avvento dei social, infatti, molte persone aprivano un blog.

Una specie di diario personale, dove si pubblicavano pensieri, recensioni, esperienze e si davano suggerimenti su cosa acquistare, dove andare in vacanza, a cena o quali ricette sperimentare per un pranzo speciale. Tutt’oggi, per un imprenditore digitale, avere un blog è un ottimo strumento di presentazione e divulgazione.

Tuttavia, grazie a Instagram si possono ottenere risultati migliori, in quanto è possibile colpire le persone con una bella foto, e una didascalia breve e un hashtag pertinente, metodo più efficace ai tempi della comunicazione veloce, immediata e sensoriale rispetto a un post lungo, che non tutti hanno tempo e voglia di leggere.

Food Blogger su Instagram: la mission

L’obiettivo di un Food Blogger su Instagram è quello di comunicare attraverso il cibo. Naturalmente questo messaggio può essere inviato per diverse motivazioni:

promuovere la propria attività gastronomica, pensiamo ad esempio a chi ha intrapreso la carriera di cake desing homemade o di pasticceria casalinga, a chi ha iniziato un’attività di catering e cerca clienti a cui vendere le proprie creazioni e offrire i propri servizi;
divulgare informazioni gastronomiche, ad esempio pubblicizzando ristoranti o attività di ristoro che offrono menù particolari o che offrono pietanze eccellenti o particolari;
recensire piatti e vini;
insegnare a cucinare, cosa che ha portato al successo molti blogger che, semplicemente, hanno cominciato a postare foto e video delle proprie ricette, create semplicemente nella cucina di casa loro.

Come diventare Food Blogger su Instagram

In realtà tutti possono tentare la carriera del Food Blogger. I social offrono questa straordinaria occasione: potersi costruire una carriera grazie solo alla propria creatività e al proprio talento. Le strade da seguire sono tendenzialmente due: aprire un blog, acquistando un proprio dominio, e postare a cadenza regolare articoli scritti in ottica SEO, fondamentale per raggiungere una buona indicizzazione oppure aprire una pagina Instagram e cercare di farla crescere sfruttando tutti gli strumenti di condivisione messi a disposizione dalla piattaforma. La combo blog+pagina Instagram è poi l’opzione, anche se più impegnativa, che offre maggiori chance di successo.

Breve guida step by step per avviare una carriera da Food Blogger su Instagram

Se si ha intenzione di tentare la strada del successo diventando food blogger, la prima cosa da fare è circoscrivere attentamente il proprio ambito di lavoro. Quindi scegliere cosa pubblicare:

– creazioni proprie per promuoverne la vendita;
– piatti ordinati in ristoranti per recensirne la qualità e pubblicizzarli ai propri followers;
– pietanze preparate in casa per insegnarne e divulgarne la ricetta.

Una volta deciso su quale base impostare la propria strategia comunicativa e quale sia l’obiettivo da raggiungere si può procedere con la pratica, che prevede:

– l’apertura di un blog, dove è possibile presentarsi al pubblico, parlare un po’ di sé, in modo da creare un contatto, un’empatia con i lettori;
– la creazione di una pagina Instagram da aggiornare frequentemente con foto corredate da brevi didascalie e con stories accattivanti e simpatiche;
– il lavoro di acquisizione followers.

Consigli per avere successo come Food Blogger su Instagram

È importantissimo che blog e pagina Instagram siano sempre connessi, quindi è bene ricordare di inserire sempre i link in ogni post, cosicché i followers possano, con un semplice click, visitare sia la pagina social che i post del blog. Le foto devono essere di altissima qualità, scattate in alta definizione, curate nei dettagli anche per quanto riguarda lo sfondo e la luce.

L’immagine deve catturare, emozionare, far venire voglia a chi la guarda di assaggiare subito la pietanza. I testi devono essere estremamente curati e scritti in linguaggio SEO, ossia quello che permette a un post di apparire tra i primi risultati di ricerca quando un utente cerca informazioni a riguardo. Su Instagram, invece, è bene inserire gli hashtag giusti, più famosi, così da cercare di entrare in tendenza

Infine, soprattutto all’inizio, è fondamentale instaurare un rapporto con i propri followers per fidelizzarli: rispondere a tutti i commenti con garbo, commentare a propria volta i loro post. Ricordiamo che questa è la strategia più funzionale al successo social: creare una folta rete di contatti, piacere alle persone, arrivare al loro cuore. Se si riesce in questa impresa saranno loro che, condividendo i post, faranno pubblicità gratuita.

Come imparare a diventare Food Blogger

Abbiamo visto tutte le strategie utili a intraprendere la carriera di imprenditore digitale nel settore food. Non è semplice e servono delle competenze. Imparare a scrivere un post da indicizzare, capire come funzionano gli hashtag, scattare ed editare belle foto sono tutte competenze acquisibili. Esistono corsi specifici, tenuti da esperti del settore, che possono rappresentare un valido aiuto per chi è alle prime armi.

Come e quanto si guadagna facendo il Food Blogger?

I guadagni di un blogger del food variano in base alle sue capacità e, diciamolo, anche a un pizzico di fortuna. Chi apre una pagina Instagram per vendere guadagnerà in base al numero di clienti che riesce ad acquisire. Chi sceglie di dedicarsi alla recensione o alla divulgazione, invece, potrà ottenere guadagni grazie alle aziende che, colpite da pagine molto attive e ricche di followers, potranno chiedere collaborazioni o pubblicità in cambio di denaro.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento