Per chiunque voglia operare nel settore della bellezza, e magari aprire un centro estetico, occorre seguire una serie di step per raggiungere il successo senza tralasciare nulla al caso.

Come diventare estetista

Prima di analizzare la procedura necessaria per aprire il centro estetico, è importante capire come diventare professionisti del settore. Il corso di formazione per esperti della bellezza rappresenta il primo passo fondamentale da intraprendere per poter avviare la propria attività.

I corsi per estetista permettono, ad esempio, di conoscere le tecniche per realizzare un trucco perfetto, procedere con una depilazione indolore e svolgere tutta una serie di trattamenti che possono essere richiesti dai clienti e che andranno a caratterizzare il centro stesso.
Pertanto è importante valutare quali corsi di formazione scegliere, possibilmente partendo da un percorso per diventare esperti di bellezza e benessere come quello proposto da CEF, Centro Europeo di Formazione, i cui moduli sono organizzati in modalità FAD (Formazione A Distanza) da esperti professionisti che condividono le proprie conoscenze con i futuri operatori del settore.

Sicuramente la scelta di un percorso formativo serio e completo è il punto di partenza per avviare qualsiasi tipo di attività professionale.

La ricerca del locale ideale

Una volta concluso con successo il percorso formativo e ottenuta la Qualifica per estetista (presso enti riconosciuti) per operare nel settore, è bene andare alla ricerca del locale ideale.
Il centro estetico dovrà essere abbastanza spazioso e soprattutto conforme a tutte le normative che contraddistinguono la categoria, come quelle igienico-sanitarie ad esempio.

Pertanto è di fondamentale importanza conoscere quali sono i parametri per identificare il centro estetico “perfetto”, evitando complicazioni, o peggio ancora problematiche che possono comportare l’inagibilità dei locali e la chiusura forzata dell’attività.

Le procedure burocratiche per avviare l’attività

Ancor prima di scegliere il locale ideale è obbligatorio ottenere l’Abilitazione per estetista che permetterà di aprire un’attività. Il locale dovrà necessariamente superare i controlli richiesti dalla legge, ed è fondamentale avviare tutte quelle che sono le procedure burocratiche in maniera tale da mettere in regola il centro stesso.
Sarà necessaria l’apertura della partita IVA: questa comporta una richiesta presso la Camera di Commercio della città nella quale si intende operare, e in un secondo momento sarà necessario inviare al Comune anche la cosiddetta richiesta di SCIA, ovvero la Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

In questo modo l’attività viene riconosciuta a livello territoriale e, trattandosi di un’impresa, dovrà anche essere registrata presso l’apposito ufficio. Pertanto anche questa procedura deve essere effettuata prima dell’apertura ufficiale, in maniera tale che tutte le diverse documentazioni e le procedure burocratiche vengano concluse con successo.

L’acquisto dei macchinari, l’assunzione del personale e la pubblicità

Concluso l’iter burocratico del centro estetico, è necessario procedere con lo svolgimento di una serie di procedure fondamentali che permettano effettivamente di avviare l’attività. La prima consiste nell’acquisto dei macchinari: in questo caso è suggerito acquistare solo strumentazione nuova, per evitare di dover fronteggiare potenziali complicazioni durante l’utilizzo degli stessi, o spendere somme di denaro per la riparazione di uno strumento usato.

Per gestire nel migliore dei modi questo genere di attività è consigliato fare affidamento su uno staff che operi in modo professionale: l’assunzione di professionisti specializzati nei vari settori del beauty, permette di offrire una quantità e qualità di servizi di gran lunga superiori ad una clientela che oggigiorno è sempre più esigente.
Pertanto truccatrici, nail artist, massaggiatrici, devono essere valutate con attenzione, poiché il loro lavoro decreterà la fama futura e l’affidabilità del centro estetico.

Infine bisognerà prevedere anche una campagna pubblicitaria per colpire un target più allargato e incrementare il numero di potenziali clienti, anche attraverso la tecnica teaser tramite i social network, per aumentare l’aspettativa e la curiosità del pubblico.

Seguiti tutti gli step, solo la passione e l’impegno costante saranno le chiavi per il successo.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento