Cercare lavoro durante il covid: come è cambiata la vita

A più di un anno dall’emergenza Coronavirus la vita delle persone di tutto il mondo è notevolmente cambiata. Sono ormai lontani i tempi in cui era possibile vivere in modo spensierato: il virus ha modificato tutte le nostre abitudini, da quelle legate alla scuola, al lavoro e la vita di comunità. Ogni attività sta cercando di rispondere nel modo migliore possibile per contrastare gli effetti della pandemia ma non è facile adattarsi alla nuova situazione.

La sfera lavorativa è senza dubbio una delle più colpite: le persone infatti sono preoccupate per il proprio futuro professionale e si chiedono se le aziende continueranno ad assumere personale e se i posti di lavoro verranno sensibilmente ridotti. Una difficoltà maggiore riguarda chi è in cerca di un impiego dal momento che la crisi ha messo in ginocchio molte realtà. Tuttavia, in questi casi, un valido aiuto è dato dall’uso degli strumenti tecnologici che permettono di accorciare le distanze.

Trovare lavoro ai tempi del covid

Cercare lavoro durante il covid non è sicuramente un’operazione semplice, ma non bisogna gettare la spugna e continuare a inviare candidature. Non tutte le aziende infatti hanno deciso di rinunciare alle assunzioni in quanto molte di esse hanno ancora bisogno di personale. Pertanto bisogna innanzitutto effettuare una ricerca su internet per considerare le realtà che hanno bisogno di personale in grado di lavorare da casa. Tale caratteristica è una priorità in questo momento storico, pertanto è necessario puntare su attività in cui si è sicuri di poter dare il massimo.

È consigliabile quindi inviare una candidatura di qualità e concentrare le energie per spiccare tra tutti gli altri candidati. Naturalmente bisogna tenere in considerazione che i tempi di risposta saranno molto più lunghi rispetto al solito: tale elemento però non deve scoraggiare perché vale sempre la pena sperare in una possibile assunzione.

Assunzioni durante il coronavirus: puntare su un curriculum eccellente

Tra gli elementi più importanti che vengono valutati quando viene fatta un’assunzione c’è senza dubbio il curriculum: quest’ultimo deve essere strutturato in maniera ottimale, esaltando le proprie abilità e i propri punti di forza. Il curriculum deve contenere tutte le informazioni che possono essere utili all’azienda: formazione scolastica, abilità, competenze (soprattutto quelle digitali), propensioni caratteriali e conoscenza delle lingue straniere. Chi scrive un buon curriculum avrà maggiore probabilità di essere scelto rispetto agli altri candidati. Inoltre è opportuno ricordare che non è consigliabile inviare lo stesso curriculum a tutte le aziende, ma è preferibile diversificare.

Per avere maggiori probabilità di successo è fondamentale seguire dei corsi di formazione e di aggiornamento che forniranno delle conoscenze più specifiche nei diversi settori. Un esempio sono i corsi CEF, che permettono di seguire dei corsi direttamente online che vengono tenuti da docenti specializzati di alto livello. I corsi CEF possono essere seguiti comodamente a casa e vengono incontro alle esigenze di tutti gli studenti. Pertanto anche chi lavora o è impegnato può ottenere la formazione che desidera e organizzare il tempo nel modo migliore. Tali corsi inoltre offrono un metodo di studio personalizzato in base alle caratteristiche dello studente in modo da facilitare l’apprendimento.

Consigli utili per cercare lavoro ai tempi del Coronavirus

Avere delle buone competenze digitali può essere un ottimo vantaggio per essere assunti in un’azienda. Per il lavoro da casa infatti, l’uso del computer e dei dispositivi digitali è una prerogativa fondamentale per le aziende in cerca di nuovi impiegati. Naturalmente per le possibili assunzioni anche i colloqui verranno fatti online: pertanto è preferibile prepararsi un buon discorso per presentarsi nel migliore dei modi agli esaminatori.

I video colloqui e le interviste telefoniche servono per conoscere meglio il candidato e capire quali sono le sue propensioni: perciò bisognerà innanzitutto puntare sulla spontaneità, un’arma vincente sotto tutti i punti di vista. Dopo aver inviato il curriculum e aver svolto un colloquio online bisognerà attendere l’esito: in molti casi sarà necessario del tempo prima di ricevere una risposta. Per tale ragione è opportuno non contattare immediatamente l’eventuale datore di lavoro per ottenere un responso, ma attendere almeno una settimana. In alternativa, alla fine del colloquio, è possibile inviare una email agli esaminatori per ringraziarli del tempo dedicato.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento