Diventare cuoco in Portogallo: come fare

Al giorno d’oggi la professione di cuoco è senz’altro una delle più ambite perché permette di fare carriera e di ottenere numerose soddisfazioni. Questo percorso professionale necessita però di una certa formazione e di requisiti fondamentali. Chi ha intenzione di diventare cuoco quindi dovrà innanzitutto frequentare l’Istituto Professionale Alberghiero e ottenere il diploma. In questo modo sarà possibile acquisire le conoscenze per poter lavorare come cuoco. È bene ricordare che per i primi tre anni di scuola si avrà la qualifica di operatore di cucina mentre soltanto successivamente, trascorsi altri due anni, si potrà avere la qualifica di Tecnico dei Servizi di Ristorazione. Oltre al diploma però è opportuno anche avere una certa passione per il mondo della cucina e una manualità anche minima con i fornelli.

Che cosa sapere per diventare cuoco in Portogallo

Una delle mete più apprezzate per chi vuole diventare cuoco è sicuramente il Portogallo, un luogo che offre numerose opportunità dal punto di vista lavorativo. Per diventare cuoco in Portogallo è consigliabile conoscere innanzitutto la lingua del posto, così da avere maggiori probabilità di farsi assumere. Oltre a ciò è preferibile anche seguire dei corsi di formazione professionale che permettono di acquisire maggiori abilità. I corsi CEF del settore food, ad esempio consentono di ottenere un’eccellente formazione restando comodamente a casa propria. Si tratta infatti di corsi che vengono svolti online con il metodo della FAD (Formazione A Distanza) e che sono tenuti da insegnanti competenti e professionali. Ogni studente inoltre ha la possibilità di personalizzare il proprio percorso di studi con metodologie e formule all’avanguardia e al passo con i tempi. In questo modo inoltre è possibile anche conciliare diversi interessi e avere maggiore flessibilità nello studio. Al termine dei corsi il frequentatore riceverà un attestato finale che testimonierà l’acquisizione delle abilità richieste.

Quanto guadagna un cuoco: in Portogallo

Generalmente lo stipendio di un cuoco si aggira intorno ai 1800 euro al mese, ma molto dipende anche dalla qualificazione e dalle abilità che si possiedono. Naturalmente uno chef stellato avrà la possibilità di guadagnare uno stipendio molto più alto nonché di avere una certa fama sul territorio. Farsi conoscere infatti è fondamentale nel campo della ristorazione: un cuoco rinomato e apprezzato attirerà l’attenzione di un numero maggiore di clienti. Prima di lanciarsi in questo settore però è bene ricordare di fare molta pratica: la gavetta infatti è un passaggio fondamentale per diventare un cuoco eccellente perché soltanto in questo modo si potrà fare esperienza sul campo e scoprire i segreti del mondo della cucina.

Come cercare lavoro in Portogallo per diventare cuoco

Cercare lavoro non è sicuramente semplice al giorno d’oggi e diventa ancora più complesso se il percorso lavorativo deve essere intrapreso all’estero. Per trovare lavoro come cuoco in Portogallo bisogna innanzitutto procurarsi tutti i documenti necessari per vivere in questo nuovo Paese. In genere i cittadini dell’Unione Europea possono recarsi in Portogallo per tre mesi semplicemente esibendo un documento di identità valido. Una volta trascorso questo periodo di tempo però sarà opportuno fare domanda per il permesso di residenza. Dopo aver trovato un impiego verrà rilasciato un numero di identificazione fiscale che servirà a pagare le tasse in Portogallo. È possibile poi anche fare richiesta di un contratto telefonico o dell’utenza del gas o di altri servizi.

Bisogna ricordare che il Portogallo è un Paese in cui il turismo è uno dei settori più avanzati e dunque non sarà difficile trovare un’occupazione nel mondo della ristorazione come cuoco. Per avere maggiori possibilità di ottenere un lavoro bisogna presentare il proprio curriculum in cui si dovranno indicare tutte le informazioni necessarie e le competenze apprese. Chi non sa da dove partire per trovare lavoro come cuoco in Portogallo può consultare diversi siti internet che mettono a disposizione tutte le offerte presenti in quel momento e permettono di mettersi in contatto con il datore di lavoro in modo più semplice e veloce.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento