In alcuni momenti della vita capita di ritrovarsi nella situazione di dover cambiare abitudini, lavoro, o addirittura casa, ma non sempre questi sconvolgimenti devono essere visti con pessimismo, anzi possono rappresentare un’opportunità per reinventarsi. Se si decide di cambiare vita a 40 anni, che sia dovuto ad alcune contingenze familiari o lavorative, o che sia dipeso da un’insoddisfazione personale, è sempre opportuno affrontare questi momenti con la giusta serenità e armarsi di buona volontà e positività.

Come cambiare vita a 40 anni e ripartire con slancio

Nella maggior parte dei casi, decidere di cambiare vita a 40 anni, coincide con la volontà di voler seguire le proprie passioni e abbandonare una routine che non soddisfa. Innanzitutto bisogna accantonare il pensiero che si è troppo vecchi per cambiare vita, lavoro, nazione o altro, considerando anche che, secondo le statistiche, l’aspettativa di vita ci consente di guardare avanti ancora per molti anni. A quarant’anni molti hanno già raggiunto l’affermazione professionale o hanno creato un nucleo familiare, di conseguenza sarà difficile abbandonare queste certezze e ricercare un nuovo posto dove vivere, o lanciarsi in una nuova avventura lavorativa, ma è più importante essere felici e soddisfatti piuttosto che avere paura di quello che si può perdere durante il percorso di cambiamento.

Cercare un nuovo lavoro

Se il vecchio lavoro è ormai diventato un peso, per cambiare vita a 40 anni è opportuno stilare una lista delle proprie passioni e analizzare quali sono le abilità professionali di cui si è in possesso. Per mettersi davvero in gioco bisogna essere ottimisti e non lasciarsi prendere dallo sconforto di non poter trovare un impiego. Negli ultimi anni, il mondo del lavoro è completamente cambiato e non si ricercano soltanto lavoratori con una preparazione accademica, o con esperienze professionali di alto profilo. Vi è sempre la possibilità di trovare un impiego più pratico e meno inquadrato nei soliti  orari di ufficio. La flessibilità e la capacità di reinventarsi sono viste come punti di forza dai recruiter, che privilegiano chi abbia capacità di adattarsi e di essere abili nel risolvere i problemi in maniera efficace e veloce. Ad esempio, se si è stufi di un lavoro in ufficio, ci si può dedicare alla libera professione, magari fondando una società di consulenza, o sfruttando le proprie capacità per trovare un impiego come lavoratore da remoto, avendo la garanzia di poter stabilire orari e tempi in completa autonomia. In alternativa, se si ha un budget iniziale, si può decidere di intraprendere una nuova attività imprenditoriale nel settore che più vi appassiona, investendo in una start-up o in un progetto innovativo. Cambiare lavoro, di conseguenza, può essere un’opportunità di migliorare non solo a livello personale ma di avere anche la possibilità di ottenere maggiori guadagni e soddisfazioni.

Come acquisire nuove competenze professionali

Negli ultimi anni sono sempre di più le aziende che sono alla ricerca di nuove figure professionali e si stima che nel prossimo decennio si avranno molte opportunità nel settore della moda, del food, della sanità e nell’ambito della bellezza e del benessere; a questi campi vanno aggiunti quelli più tecnici inerenti al mondo della tecnologia e dell’informatica. Chi vuole rimettersi in gioco a 40 anni necessita quindi di acquisire nuove competenze professionali e per farlo in breve tempo, conciliando impegni lavorativi e familiari, può prendere in considerazione i corsi di formazione online. La formazione a distanza sta letteralmente spopolando tra gli over 40 che vogliono lanciarsi in nuove esperienze lavorative. Il Centro Europeo di Formazione (CEF) organizza diversi corsi professionali a distanza per le figure lavorative più ricercate degli ultimi anni. Tra questi ricordiamo i corsi per diventare assistente alla persona o all’infanzia, i corsi per intraprendere il mestiere di chef, i corsi per diventare segretaria di studio medico o odontoiatrico e i corsi per le professioni legate al mondo degli animali.
Le possibilità di cambiare lavoro e acquisire nuove competenze, seguendo i corsi a distanza CEF sono davvero tantissime, il vostro compito sarà solo quello di scegliere quello più adatto.

Alcuni consigli per rimettersi in gioco a 40 anni

Molte persone sono annoiate del proprio stile di vita quotidiano, o stressate dal peso delle preoccupazioni familiari, quindi cambiare vita a 40 anni significa anche eliminare stress e ansia. Per cominciare a cambiare è necessario modificare le abitudini quotidiane, magari decidendo di concedersi maggiore tempo libero, o partecipare a corsi pratici che sviluppano la creatività e l’immaginazione come la cucina, il giardinaggio, il design e tanto altro. Il consiglio per chi desidera cambiare vita a 40 anni è quello di non bruciare le tappe, ma di seguire il corso degli eventi e di non porsi dei limiti. Se si ha una famiglia e dei figli sarà opportuno condividere con loro la volontà di cambiare vita, visto che con il confronto con le persone amate si possono ottenere consigli, opinioni e pareri davvero utili.

Mostra i CommentiDisabilita commenti

Lascia un commento